ParamountDax: l’Exchange rivoluzionario

di | 1 Giugno 2019

In un articolo precedente ho parlato degli exchange consigliati per chi vuole iniziare ad investire sulle criptovalute (se vuoi leggerlo clicca qui). Oggi parlerò di un exchange che è ancora in fase embrionale, ma che promette già molto bene!! Sto parlando, come avrai già capito, di ParamountDax. Attualmente è in fase di ICO iniziata il 18 maggio e che terminerà il 23 settembre 2019. Di seguito descriverò il progetto e a fine articolo darò la mia opinione personale.

ParamountDax si pone sul mercato come una piattaforma di trading crypto-crypto e crypto-fiat: ciò è garantito dal fatto che, ancor prima del lancio ufficiale, questo exchange ha già ottenuto le licenze per lo scambio diretto crypto-fiat e per il diritto a fornire servizi correlati ai wallet).


PRDX TOKEN

Come ogni ICO che si rispetti la raccolta dei fondi da parte di una start-up avviene tramite la vendita di un token. In questo caso ParamountDax ha lanciato il PRDX Token il cui valore attuale è di 0,15$.
Un fattore determinante che traccia una linea tra progetti fallimentari e progetti potenzialmente importanti è il “fornire” al proprio token una funzione cardine nel progetto. PRDX appartiene al secondo caso in quanto risulterà molto conveniente tenere all’interno dell’exchange una certa quantità di tale token (in base al capitale che uno può permettersi di investire).
ParamountDax, infatti, ha scelto di seguire le orme di exchange del calibro di Binance e KuCoin in quanto va a “premiare” i possessori del token tramite uno sconto sulle trading fees ed una ricompensa giornaliera di PRDX.

Trading fees

Le trading fees all’interno di ParamountDax sono le seguenti: 0,12% per gli ordini Maker e 0,25% per gli ordini Taker (la definizione di Maker e Taker la puoi trovare qui). Per i possessori di PRDX la scontistica sulle fees segue questa semplicissima tabella:

Reward giornaliero

La peculiarità di ParamountDax è sicuramente il meccanismo di distribuzione giornaliera dei dividendi per i possessori di PRDX. Questi dividendi provengono dalle trading fees giornaliere e ParamountDax riserva il 46% di tale somma per dividerlo tra i possessori di PRDX come è schematizzato nella seguente tabella.

Come puoi vedere vi sono innanzitutto 4 differenti gruppi: Silver, Gold, Platinum e Black divisi in base alla quantità di PRDX posseduti dal singolo investitore (seconda colonna).
La terza colonna indica come si distribuiscono le percentuali delle trading fees nei vari gruppi. Per la Silver Line viene riservato il 25% delle fee giornaliere che però sarà diviso anche con gli altri 3 gruppi. La Gold Line avrà la parte condivisa del 25% e un ulteriore 10% che condividerà solo con la Platinum e la Black Line. La Platinum Line avrà la parte del 25 e del 10% più un 7% che condividerà solo con la Black; quest’ultima quindi avrà tutte le percentuali condivise dai gruppi precedenti più un 4% che non condividerà con nessuno.
Capisco che non è semplicissimo, quindi riporto l’esempio che c’è nel Whitepaper del progetto

  • supponiamo che il volume giornaliero sia di 5.000.000$
  • le fees totali saranno: 5.000.000 x 0,37% (0,25% Taker + 0,12% Maker) = 18.500$
  • togliamo il massimo per gli sconti sulle trading fees (prima tabella): 18.500 – 25% = 13.875$
  • la somma totale riservata per il reward giornaliero è: 13.875 – 46% = 6.382$

Ora andiamo a calcolare la quantità di PRDX Token riservata ad ogni gruppo considerando il valore attuale del token di 0,15$:

  • Silver Line: 13.875 – 25% = 3.468$ che corrispondono a 23.120 PRDX
  • Gold Line: 13.875 – 10% = 1.387$ che corrispondono a 9.246 PRDX
  • Platinum Line: 13.875 – 7% = 971$ che corrispondono a 6.473 PRDX
  • Black Line: 13.875 – 4% = 555$ che corrispondono a 3.700 PRDX

La Silver Line andrà a condividere i 23.120 PRDX con gli altri 3 gruppi (23.120 : 4 = 5780 PRDX), la Gold condividerà i 9.246 PRDX con la Platinum e la Black Line, quindi 9.246 : 3 = 3.082 PRDX. La Platinum divide con la Black Line i 6.473 PRDX, per cui 6.473 : 2 =3.236, mentre la Black Line avrà i suoi 3.700 PRDX in toto.
La quantità totale di PRDX che finirà nei vari gruppi è:

  • Silver Line: 5.780 PDRX
  • Gold Line: 5.780 + 3.082 = 8.862 PRDX
  • Platinum Line: 5.780 + 3.082 + 3.236 = 12.098 PRDX
  • Black Line: 5.780 + 3.082 + 3.236 + 3.700 = 15.798 PRDX

Dopodichè il software di PramountDax andrà a rilevare quanti PRDX sono presenti nei vari gruppi.

Supponendo che:

  • nella Silver Line siano presenti 35.000.000 di PRDX token
  • nella Gold Line siano presenti 20.000.000 di PRDX token
  • nella Platinum Line siano presenti 15.000.000 di PRDX token
  • nella Black Line siano presenti 10.00.000 di PRDX token

La ricompensa per singolo Token posseduto sarà:

  • per la Silver Line 5.780 : 35.000.000 = 0,000165 PRDX
  • per la Gold Line 8.862 : 20.000.000 = 0,000443 PRDX
  • per la Platinum Line 12.098 : 15.000.000 = 0,000806 PRDX
  • per la Black Line 15.798 : 10.000.000 = 0,001579 PRDX

Per la ricompensa totale basta moltiplicare la ricompensa per il numero di PRDX posseduti, esempio:

  • possedendo 5.000 PRDX (Silver Line) la ricompensa sarà : 5.000 x 0,000165 = 0,825 PDRX (0,12$ al giorno)
  • possedendo 13.000 PRDX (Gold Line) la ricompensa sarà: 13.000 x 0,000443 = 5,759 PRDX (0,86$ al giorno)
  • possedendo 30.000 PRDX (Platinum Line) la ricompensa sarà: 30.000 x 0.000806 = 24,18 PRDX (3,6$ al giorno)
  • possedendo 60.000 PRDX (Black Line) la ricompensa sarà: 60.000 x 0.001579 = 94,74 PRDX (14,2$ al giorno)

Si capisce come, cambiando sia i volumi giornalieri che il valore del token, anche le ricompense giornaliere cambiano.
Questo sistema di ricompensa andrebbe a surclassare quello attuale di KuCoin il quale prende il 50% delle fee giornaliere e distribuisce una ricompensa, per token posseduto, uguale per tutti.

ALTRI PUNTI DI FORZA

Tra i punti di forza di questo progetto ci sono: la liquidity pool, il trading from the chart, l’assicurazione in caso di hacking e il supporto per il mercato OTC (over the counter). Analizziamole una ad una.

Liquidity Pool

Uno dei problemi maggiori per gli exchange soprattutto nel primo periodo dopo il lancio è la liquidità, parametro essenziale per dare la possibilità agli utenti di effettuare trade in breve tempo. ParamountDax ha risolto questo problema garantendo una Liquidity Collective Pool che consiste in un order book condiviso tra vari exchange.

Trading From the Chart (TFC)

Un tool sicuramente innovativo nel mondo degli exchange di criptovalute è il Trading From the Chart. Questa tipologia di trading è una delle caratteristiche di MetaTrader, una delle piattaforme di Forex trading più utilizzate al mondo. Grazie a questa funzionalità si possono aprire/chiudere posizioni, impostare o spostare stop loss/take profit semplicemente con pochi click sul grafico. Questo è un altro fattore che va a differenziare PramountDax dagli altri exchange.

Assicurazione in caso di hacking

Un exchange deve prima di tutto garantire un buon livello di sicurezza per gli utenti. Moltissimi trader si sono visti svuotare i propri fondi dall’exchange a causa di attacchi hacker. Nessun exchange si può ritenere al sicuro basti pensare che anche Binance (l’exchange numero 1 al mondo) è stato derubato di 7.000 BTC in seguito ad un hacking. Binance in questo caso ha dimostrato di essere un exchange serio e, grazie ad un fondo che si è creato in autonomia, ha garantito la restituzione ai suoi utenti di tutto ciò che è stato rubato loro.
ParamountDax vuole seguire la stessa linea di pensiero e fin da subito ha deciso di stipulare un’assicurazione per eventuali attacchi hacker o per errori dei dipendenti della società stessa. Nel caso in cui si raggiungano i 9.310.000$ raccolti durante l’ICO, ParamountDax stipulerà un’assicurazione con BitGo che andrà a coprire una cifra di 100.000.000$.

Mercato Over The Counter (OTC)

Il mercato OTC è sempre più utilizzato nel mercato di Bitcoin in particolar modo dai grandi investitori. E’ un mercato in cui le negoziazioni avvengono al di fuori degli exchange ed il prezzo viene deciso in base alla domanda e all’offerta dei due soggetti.
ParamountDax ha implementato anche questa funzionalità garantendo una piattaforma per le negoziazioni OTC. Ovviamente non tutti potranno usufruire di questo servizio, ma solo coloro che hanno superato il KYC (la verifica d’identità) e che possiedono almeno 5.000 PRDX token. Le fees per questo mercato sono pari allo 0,5%. ParamountDax, quindi, permette anche a chi non è propriamente una “big whale” di usufruire del mercato OTC: al cambio attuale con un investimento di 750$ si può avere il diritto a negoziare OTC.

ICO: i dettagli

Ho già accennato al fatto che l’ICO è iniziata il 18 maggio e terminerà il 23 settembre 2019.
Questo periodo si dividerà in 3 parti:

  • Presale Period: dal 18/05 al 23/06 e chi acquisterà PRDX token avrà un bonus del 32%
  • Sale Period: dal24/06 al 19/08 con un bonus del 12%
  • Private Sale: periodo dedicato ad istituzionali e investitori selezionati (bonus del 35%)

Il prezzo di partenza, come già detto, è di 0,15$ per PRDX token e l’acquisto minimo è di 500 PRDX (75$). I token non venduti durante l’ICO verranno bruciati.
Molto interessante è la politica di buyback and burn. La total supply iniziale è di 100.000.000 PRDX token che verranno costantemente bruciati sino ad arrivare a una total supply di 65.000.000 di token: questa manovra deflattiva andrà ad aumentare il valore di PRDX. Tale processo di buyback and burn inizierà dal 30/03/2020 e ad ogni trimestre PramountDax utilizzerà il 5-10% del profitto netto per bruciare i PRDX token. Qui sotto troverai una tabella riassuntiva.

IEO

In questi ultimi giorni, nel gruppo Telegram, il team ha annunciato che, oltre a portare avanti l’ICO, a fine giugno verrà lanciata una IEO (clicca qui se vuoi approfondire l’argomento) su 2-3 top exchange.
I nomi di tali exchange ancora non sono stati svelati dato che manca ancora l’ufficialità, ma già il fatto che il team si sia esposto in questo modo significa che gli accordi sono in fase avanzata. Inoltre, sempre su telegram, è stato annunciato che gli exchange in cui verrà listato PRDX rientrano tra i primi 30 e 20 al mondo.


OPINIONI FINALI

Come avrai già capito questo progetto, a mio parere, è molto interessante. E’ di sicuro un exchange che porterebbe delle grandi novità nel settore in particolar modo grazie al sistema di reward giornaliero e al trading from the chart.
La garanzia di una liquidità iniziale e la stipulazione di assicurazioni in caso di attacchi hacker fanno di ParamountDax un progetto serio senza dimenticare il fatto che hanno già sviluppato un MVP che si può già visualizzare sul sito web ufficiale (foto qui sotto).

L’unica pecca è il marketing. ParamountDax non sta di certo investendo molto nel farsi pubblicità e questo potrebbe inficiare sulla raccolta fondi durante l’ICO. D’altro canto personalmente preferisco investire in un progetto che dà la priorità al progetto stesso che a farsi pubblicità. Inoltre la raccolta fondi potrebbe aumentare notevolmente quando verrà lanciata la IEO a fine giugno.
Voglio concludere con il solito disclaimer: con questo articolo non voglio invitare nessuno ad investire in ParamountDax….e se dopo aver fatto le tue considerazioni hai deciso di investire puoi cliccare qui per la registrazione al sito ufficiale (non è un referral link).

Un saluto!!

Luca
https://steemit.com/@lucadema

Please follow and like us: